Sarà la Fondazione Toscana Life Sciences ad ospitare, giovedì 30 e venerdì 31 marzo, il meeting annuale del Council of European BioRegions (CEBR), la rete europea dei cluster tecnologici del settore scienze della vita che conta 37 membri e partner in tutto il mondo. Per accogliere i delegati provenienti da Germania, Francia, Spagna, Regno Unito, Svezia, Finlandia, Lussemburgo, Lituania e Grecia arriveranno a Siena anche i rappresentanti delle principali organizzazioni nazionali del settore, dal Cluster ALISEI all’Associazione Italiana dei Parchi Scientifici e Tecnologici. Il meeting di CEBR sarà un’occasione per il fare il punto sull’attività del network, per aprire un confronto su temi chiave dello sviluppo di settore, dagli investimenti all’internazionalizzazione, e per presentare case history di rilievo. Per la prima volta, infatti, l’appuntamento annuale dell’associazione ospiterà interventi esterni per presentare realtà di impresa innovativa, esperienze positive di network e approfondimenti tematici di interesse per la rete. “Il CEBR rappresenta da oltre dieci anni migliaia di piccole e medie imprese e oltre duecento fra università e centri di ricerca europei – spiega Francesco Senatore, business develoment di TLS e membro del consiglio direttivo del CEBR – con l’obiettivo di lavorare insieme per fare massa critica e supportare la pianificazione e….
Source: Toscana Life Sciences

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi