l’Associazione dei Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani e l’Associazione degli Europrogettisti Italiani firmano un accordo quadro finalizzato a promuovere azioni che favoriscano i tassi di successo nella partecipazione ai bandi finanziati con fondi europei. 

APSTI, l’Associazione nazionale dei Parchi Scientifici e Tecnologici e AssoEPI, l’Associazione degli europrogettisti Italiani, hanno sottoscritto un accordo quadro mirato a sviluppare proposte a sostegno della  partecipazione a bandi europei, nazionali e regionali da parte dei Centri di Ricerca e delle imprese che ruotano intorno al sistema dei Parchi Scientifici e Tecnologici e a sviluppare azioni professionalizzanti e momenti formativi dedicati al personale che opera nell’ambito dell’europrogettazione.

Per ottenere un maggiore tasso di successo all’interno di un sistema europeo oggi più competitivo che mai, risulta fondamentale contribuire alla diffusione di una cultura dell’europrogettazione di qualità tra gli operatori del settore (europrogettisti, enti pubblici e privati, professionisti) e anche verso quei potenziali beneficiari, in particolare imprese, che possiedono minore dimestichezza con le regole della partecipazione ai bandi UE e della eventuale implementazione e rendicontazione dei finanziamenti ricevuti.

Tra le attività previste dall’accordo, l’organizzazione di eventi e seminari formativi sui temi dell’europrogettazione, attività di promozione congiunta e quote agevolate per la partecipazione ai corsi da parte dei project manager dipendenti dei soci APSTI.

Scopo della collaborazione tra APSTI e AssoEPI è quella di attivare una formazione qualitativa e professionalizzante rivolta ai project manager che operano presso i soci APSTI, contribuendo alla allo sviluppo professionale dei propri associati e supportando il sistema economico italiano con professionisti preparati e competenti.

Siamo molto soddisfatti dell’accordo con AssoEPI – ha dichiarato Gianluca Carenzo, Presidente di APSTI che permette ad APSTI e ai suoi associati di essere ancora una volta protagonista del sistema della ricerca italiana e internazionale, facilitando l’accesso ai fondi europei e promuovendo una formazione di eccellenza per il personale che ogni giorno opera per ottenere finanziamenti per la Ricerca e l’Innovazione nel nostro Paese. Ringrazio in particolare il Consigliere Fabio Feruglio, responsabile della Commissione di Lavoro dedicata ai progetti speciali, che si è fatto promotore dell’iniziativa, attivando i contatti e mantenendo costanti le relazioni”.

L’accordo con APSTI rappresenta un momento molto rilevante nella crescita di AssoEPI – ha dichiarato Sergio Praderio, Presidente di AssoEPI – e una grande occasione per diffondere i principi fondanti della nostra associazione: competenza, etica professionale e trasparenza. In un momento di prolungata crisi economica e di difficolta di accesso al credito per molte PMI italiane, i fondi europei rappresentano un’opportunità che va colta al meglio, con il supporto di professionisti qualificati e competenti, sulla base di un rapporto virtuoso tra committente ed Europrogettista. Con APSTI vogliamo contribuire a migliorare il supporto fornito alle aziende e agli enti italiani per la realizzazione dei loro programmi di sviluppo e di investimento”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi