Il 23 maggio 2017, l’Associazione sarà a Salerno per parlare di trasferimento tecnologico

L’Associazione dei Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani parteciperà alla prossima edizione della Borsa della Ricerca, in programma a Salerno, all’interno del Campus di Fisciano, dal 22 al 24 maggio. La presenza di APSTI al forum 2017, che ogni anno coinvolge centinaia di partecipanti tra startup, imprese, mondo universitario e investitori, nasce per portare un contributo progettuale e di idee all’evoluzione dei processi di trasferimento tecnologico. Un tema, quello della valorizzazione dei risultati della ricerca, caro ad APSTI tanto quanto ai promotori della Borsa, che nasce per riunire gli attori del trasferimento tecnologico e favorire concretamente il sostegno economico alla ricerca, accorciando le distanze tra idee e mercato.

All’interno dell’iniziativa di Salerno, APSTI promuove l’evento “Le nuove sfide del trasferimento tecnologico: i Parchi scientifici e tecnologici dialogano con i principali attori dell’innovazione”, in programma martedì 23 maggio, a partire dalle ore 10. Su scenario, esperienze, strumenti e processi di technology transfer si confronteranno rappresentanti di istituzioni, università, associazioni di categoria, parchi e acceleratori, investitori e protagonisti del sistema italiano dell’innovazione. Le conclusioni saranno affidate a Gianluca Carenzo, presidente APSTI.

A seguire, dalle ore 14, si terrà l’assemblea dei soci dell’associazione: all’ordine del giorno la discussione su scenario e posizionamento di APSTI, con l’elaborazione di un position paper finale.

La Borsa della Ricerca è un evento ideato da Fondazione Emblema, organizzato in collaborazione con l’Università di Salerno, in partnership con Invitalia e con il patrocinio di APSTI, Confindustria Salerno e Netval, il Network per la Valorizzazione della Ricerca Universitaria.

Scarica il Programma

Scarica il Comunicato Stampa