Una vita dedicata alla valorizzazione della ricerca, all’impresa, allo sviluppo di nuovi business ad elevata intensità di conoscenza. È quella di Mirano Sancin, che oggi, dopo quattordici anni di lavoro al Kilometro Rosso, ha raggiunto il traguardo del pensionamento. L’esperienza nel parco scientifico bergamasco è solo l’ultima tappa di un percorso professionale e umano che lo ha portato ad essere, agli inizi degli anni Novanta, uno dei padri fondatori dell’Associazione dei Parchi Scientifici e Tecnologici italiani. Un impegno portato avanti durante il lungo periodo in cui è stato direttore generale dell’Area Science Park a Trieste.

Oggi, in occasione dei saluti per la pensione è intervenuto Gianluca Carenzo, presidente di APSTI, che, a nome di tutto il consiglio direttivo ha consegnato un ricordo da parte dell’Associazione, ringraziando Sancin per la lunga e proficua collaborazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi