Genova. “Liguria, scienza e tecnologia: le opportunità di sviluppo dei Parchi Scientifici Tecnologici”. È questo il titolo dell’incontro in programma giovedì 11 luglio, alle ore 11.30 nella sede di Great Campus, il Parco Scientifico e Tecnologico di Genova, in via Melen 83. La tavola rotonda, si svolgerà a margine dell’assemblea generale dell’Associazione Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani (APSTI), vedrà la partecipazione di esponenti del mondo delle istituzioni, delle imprese e dell’ecosistema dell’innovazione italiano.

“Un momento istituzionale come l’assemblea dell’associazione – sottolinea il presidente di APSTI Fabrizio Conicella – diventa l’occasione per un confronto sulle prospettive dell’innovazione e sulle opportunità di sviluppo che offrono i PST. Accenderemo i riflettori, in modo particolare, sulla realtà ligure, ribadendo così la nostra vocazione ad essere stimolo di crescita ai nostri associati presenti sul territorio”.

APSTI, network italiano dei Parchi Scientifici e Tecnologici, è nato per promuovere lo sviluppo imprenditoriale e la competitività del Paese attraverso l’innovazione. Un ecosistema impegnato ad avviare percorsi di sviluppo, accelerazione, crescita e posizionamento sul mercato per le imprese, le PMI innovative e le startup e per offrire servizi a Università e strutture di ricerca, accelerando i processi di trasferimento tecnologico sul mercato sotto forma di nuovi prodotti, processi e servizi.

GREAT (Genoa Research & Advanced Technology) Campus è il Parco Scientifico Tecnologico di Genova, sviluppato da Genova High Tech SpA: un’area di 400.000 mq sulla collina degli Erzelli, dove industria, Università e centri di ricerca si incontrano e convivono. Soggetto attuatore di GREAT Campus è Genova High Tech SpA (GHT), nata nel 2003 per iniziativa privata e guidata dal 2014 dall’Amministratore Delegato Luigi Predeval.

GREAT Campus, per dimensioni è il quarto parco scientifico in Europa; attualmente, 2.000 persone lavorano nelle 20 aziende già insediate, fra le quali Esaote, Ericsson, Alten, Liguria Digitale, Talent Garden, oltre al MES (Manufacturing Execution System) Center di Siemens e al Centre for Human Technologies dell’Istituto Italiano di Tecnologia, con 300 ricercatori provenienti da tutto il mondo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi