MISE (Ministero dello Sviluppo Economico

Nell’ambito della convenzione con il Ministero dello Sviluppo Economico, APSTI sviluppa azioni e iniziative sui fattori di attrattività per investimenti per la ricerca-innovazione attraverso la messa a sistema della rete di infrastrutture, dei know-how, dei cluster nazionali e dei progetti finanziati: Apsti vuole partecipare ai tavoli nazionali innovazione portando nei settori specifici le competenze dei parchi e ambisce ad entrare in gruppi di lavoro organizzati e gestiti direttamente dal MISE.

Apsti, per tramite del suo Presidente, fa parte del Comitato di Valutazione dell’iniziativa Italia Startup Visa e Hub, promuove gli incubatori certificati e il premio Leonardo Startup.
Il Comitato è composto dai presidenti rappresentanti di PNICube, IBAN, AIFI, NetVal e APSTi, ed è coordinato dal DG per la Politica Industriale del MISE e valuta la qualità del business plan e la solidità delle risorse finanziarie delle proposte inviate.

Le caratteristiche e gli obiettivi dei programmi Italia Startup Visa e Hub sono descritte nei rispettivi siti di riferimento:
– ISV: Italiastartupvisa.mise.gov.it – linee guida in italiano e in inglese;
– ISH: Italiastartuphub.mise.gov.it – line guida in italiano e in inglese.

I risultati finora prodotti dalle due policy sono riassunti nel terzo rapporto quadrimestrale sulla performance dei programmi Italia Startup Visa e Hub, appena pubblicato sul sito del MISE:
news;
rapporto in italiano;
– rapporto in inglese;
– tweet divulgati: 12, 3.

Elementi chiave del rapporto:
– nel 2° quadrimestre 2016 il numero di candidature pervenute è il più elevato mai registrato, pari a 37, superando il primato precedente di 33 relativo al 1° quadrimestre del 2016;
– le 70 candidature dei primi 8 mesi del 2016 rappresentano un dato superiore alla somma di tutte le domande di partecipazione registrate nei 15 mesi precedenti;
– 74 delle 132 candidature proveniva da un team. Il tasso di approvazione della candidature in team, pari a 86,5%, è ben superiore a quello riguardante le candidature individuali, 64,4%;
– 13 candidature hanno riguardato aggregazioni verso startup già costituite;
– i Paesi di provenienza sono 29, da tutti i continenti. Dietro alla Russia e agli Stati Uniti appare in crescita la performance della Cina;
– la ripartizione per macro-territori dei destinatari del visto è Nord-Ovest (49), Centro (13), il Nord-est (13), Sud e Isole (5). La meta preferita è la Lombardia: 34 visa holder si sono stabiliti in questa regione, 21 nella sola provincia di Milano.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi